Spazzola per capelli: come scegliere quella giusta?

Spazzola per capelli

In commercio esistono moltissime tipologie di spazzole. Come scegliere quella giusta? La spazzola è un accessorio fondamentale per preservare la bellezza e la salute dei capelli. Le diverse tipologie, permettono oltre che a districare anche di mettere in piega la chioma.

Spazzola Ragno - Vented Brush

La spazzola vent è caratterizzata da denti ben distanziati tra di loro e da prese d’aria sul retro. Questa tipologia di spazzola è utile per spazzolare i capelli medio corti e fragili. I capelli sottili otterranno notevoli benefici da questa spazzola, caratterizzata da un estrema leggerezza e delicatezza. Svolge un rilassante massaggio al cuoio capelluto, grazie ai gommini posti all’estremità delle setole. E’ utile anche per una messa in piega leggera. Infatti, basterà accarezzare la chioma, accompagnando la spazzola con i getto d’aria del phon per ottenere un effetto liscio, voluminoso e per niente piatto. Sollevando leggermente la spazzola all’altezza delle punte si riesce ad ottenere un fantastico effetto spettinato. La facilità di utilizzo di questa spazzola, permette di ridurre i tempi di styling, riducendo così anche l’effetto elettrostatico e il crespo.  

spazzola per capelli
Spazzola Ragno Acca Kappa - Amazon

Spazzola piatta:

Questa tipologia di spazzola è caratterizzata da da un cuscinetto d’aria posto all’attaccatura delle setole. E’ perfetta per chi ha i capelli molto lunghi in quanto ha una superficie ampia. Esiste in diversi materiali da scegliere con cura in base alla propria tipologia di capello. Per un capello che tende facilmente ad elettrizzarsi, meglio optare per la versione in ceramica che risulterà estremamente delicata, contrastando l’effetto elettrostatico. E’ perfetta per districare, ma anche per lisciare e mettere in piega i capelli liscio-mossi. Per lo styling, si usa in una maniera particolare, che consiste nello spostare i capelli da un lato all’altro, accompagnando la spazzola dal getto d’aria del phon. Permette di creare una piega liscia naturale, impeccabile in maniera facile e veloce. Mantenendo i capelli voluminosi e fluenti.

spazzola per capelli
Spazzola piatta Remington - Amazon

Spazzola ovale:

La spazzola ovale è quella più utilizzata. Già le nostre nonne apprezzavano i benefici di questa spazzola. E’ la tipologia più delicata in commercio, è perfetta, quindi, per i capelli fini che hanno la tendenza ad annodarsi e spezzarsi con facilità. Questa spazzola si trova in tantissimi materiali, con setole in nylon, di plastica, di legno, ma quelle migliori, sono sicuramente, quelle con le setole naturali in cinghiale. Questa caratteristica permette di mantenere inalterata la brillantezza e salute del capello, eliminando le impurità e distribuendo in maniera ottimale, il sebo lungo il fusto della chioma.

spazzola per capelli
Spazzola ovale Tek setole di cinghiale - Amazon

Spazzola tonda:

La spazzola tonda è perfetta per mettere in piega i capelli. Il diametro dovrà essere scelto in base alla lunghezza dei capelli e all’effetto che si vuole ottenere. Cosa importante è districare molto bene i capelli prima di utilizzarla, perché i dentini di queste spazzole sono molto rigidi e quindi, potrebbero spezzare le punte annodate. Con queste spazzole, abbinato a una buona manualità si potrà ottenere un liscio perfetto, capelli mossi, boccoli perfetti e onde super definite. In commercio è presente in diversi materiali, ma quelle migliori sono quelle con capacità di trattenere il calore. In alluminio o in ceramica a seconda delle esigenze.

spazzola per capelli
Spazzola tonda Termix - Amazon

Spazzola a clessidra:

La spazzola a clessidra data la forma molto particolare è ideale per i capelli medio – corti. Permette di lisciarli, arricciarli, ma rispetto a quella tonda, questa definisce senza appiattire. La forma particolare arriva fino alla radice del capello, questo permette creare molto volume alla radice, mantenendo la piega piena e corposa.

spazzola per capelli
Spazzola a clessidra Denman - Amazon

Pettine:

I pettini sono perfetti per chi ha i capelli ricci o comunque che tendono ad annodarsi molto. Districano, ma senza rovinare a piega, la definizione e il volume dei capelli. Quelli a denti molto larghi, sono perfetti oltretutto, per pettinare i capelli bagnati, per applicare balsami, maschere e prodotti styling. La scelta del materiale è fondamentale. Scegliere un pettine in legno naturale, permette di evitare i capelli elettrizzati.

Pettine legno di frassino Tek - Amazon

Spazzole per capelli bagnati:

I capelli bagnati, sappiamo, che sono estremamente fragili e delicati. Se non si può fare a meno di districarli con una spazzola, è opportuno scegliere quella giusta. Le spazzole studiate per essere utilizzate sui capelli bagnati, sono solitamente con setole in silicone, estremamente flessibili. Perfette per districare i capelli molto ricci e spessi ma anche quelli sottili e fragili, grazie alla delicatezza delle setole.

Tangle Teezer spazzola districante - Amazon

“E per tutto un lungo giorno seduta allo specchio, pettinava i suoi capelli d’oro. Io credevo di vedere, le sue mani pazienti, domare un incendio.” 

-Louis Aragon-

Articoli che potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *