Sidr (Zizyphus): shampoo “noshampoo” per capelli

sidr

Il sidr o sedr è una polvere ricca di mucillagini e saponine che permettono di “lavare i capelli” in maniera delicata, senza uso di tensioattivi. I capelli conquisteranno volume e morbidezza.

Caratteristiche della pianta:

Il nome della pianta di sidr è Zyziphus, che appartiene alla famiglia delle Rhamaceace. E’ una pianta sempreverde da frutto che predilige climi caldo temperati o subtropicali. Tipica dell’Africa settentrionale e tropicale, ma anche dell’Asia (India, Pakistan, Yemen). Conta oltre 50 specie, ma quelle più utilizzate per produrre la polvere di sidr sono lo zyziphus spina christi e lo zyziphus jujuba. Sono piante a crescita lenta che si presentano sottoforma di cespugli o piccoli alberelli, ricoperti di spine. La parte apprezzata della pianta è il frutto che prende il nome di giuggiola o dattero cinese.

Curiosità:

Nel nono libro dell’Odissea, Omero narra che Ulisse e i suoi uomini, dopo 9 giorni di tempesta approdarono presso una terra abitata dai Lotofagi. Questi ultimi, accolsero bene i compagni di Ulisse e offrirono loro il dolce frutto del loto. Che però aveva la caratteristica di far perdere la memoria. E’ stato ipotizzato che il frutto narrato fosse lo Zizyphus lotus, un giuggiolo selvatico. 

La più antica pianta di Zizyphus spina-christi conosciuta si trova a sud di Gerusalemme, a Ein Hatzeva , in Israele. Si stima che abbia tra i 1500 e i 2000 anni. Si ritiene localmente che sia l’albero stesso da cui è stata fatta la corona di spine di Gesù. 

Proprietà del sidr:

Il sidr molte volte viene identificato come hennè neutro, che invece sappiamo essere la Cassia. Hanno caratteristiche affini, ma la polvere di sidr viene apprezzata sia per i capelli che per la pelle per delle caratteristiche uniche:

Capelli:

  • Aiuta i capelli a riacquistare forza, spessore e morbidezza;
  • cura la cute eliminando la forfora;
  • contrasta la caduta dei capelli;
  • rende i capelli voluminosi e setosi;
  • sfiamma ed elimina il prurito dato dalla forfora grassa o da una cute eccessivamente secca;
  • lava in modo delicato e non aggressivo;
  • aiuta a fissare e/o mantenere il colore delle erbe tintorie.
Pelle:
  • pulisce la pelle in modo delicato;
  • lenisce la cute in caso di dermatiti, psoriasi ed eczemi;
  • ha un’azione purificante e astringente perfetta in caso di acne e brufoli.

E’ una polvere ricca di saponine, mucillagini, vitamine e nutrienti, tannini ferro e sali minerali. Proprio per la presenza di saponine, il Sidr è considerato un vero e proprio shampoo delicato, che non fa schiuma, ma detergente senza aggredire la cute e nutre le lunghezze. Perfetto per alternare i lavaggi, sopratutto quando sono molto ravvicinati tra di  loro oppure per cute sensibile e reattiva.

 Non colora i capelli, quindi è perfetta per tutti e per tutte le chiome. 

Come utilizzare la polvere di Sidr:

Per i capelli: La polvere di sidr si prepara come la maggior parte dell erbe ayurvediche. Si miscela la polvere con acqua calda(non bollente), aggiungendola poco alla volta per scongiurare la formazione di grumi.  Si lascia riposare la pappetta almeno 20 minuti, il tempo che si raffredda e si applica sul cuoio capelluto (umido/bagnato) effettuando un massaggio rilassante per almeno 2 minuti. Si applica anche sulle lunghezze e si tiene in posa al caldo sotto cuffietta di plastica/pellicola per un tempo di 15 minuti/30 minuti per un effetto lavante, fino a un 1ora per un effetto super idratante e ammorbidente. Quando si risciacqua non c’è bisogno di effettuare lo shampoo e in alcuni casi non c’è neanche bisogno di applicare il balsamo, dato che di per sé ha già un buon potere condizionante e setificante.

In caso di capelli molto sporchi, può essere utile effettuare prima un lavaggio leggero con lo shampoo, per poi applicare la pappetta. 

 

Come già accennato, la polvere di zizyphus si utilizza anche per fissare polveri tintorie. Si utilizza nella preparazione dell’indigo, katam ed hennè per fissarli meglio nella cuticola del capello. E’ utile anche per evitare che la tintura vegetale, perda brillantezza. Infatti, gli impacchi di sidr  prolungano la durata nel tempo del colore sui capelli.

Per il viso: si prepara nello stesso modo. Si applica su viso pulito e asciutto. Si tiene in posa 15 minuti senza farla seccare sulla pelle.

Hai mai provato a lavare i tuoi capelli senza l’utilizzo di uno shampoo? Se la risposta è no, potresti iniziare dalla polvere di Sidr. Te ne innamorerai 🙂

Articoli che potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *