Fototipo di pelle:proteggersi correttamente dai raggi Uv

fototipo pelle

Con l’arrivo dell’estate e del primo sole, l’unica regola è conquistare rapidamente un abbronzatura invidiabile, che possa donarci un colorito sano e luminoso. Il sole ti rende bella e di buon umore, eliminando definitivamente il grigiore e il pallidume del passato inverno. 

Conosci il tuo fototipo di pelle? I raggi utravioletti uva e uvb? Se la riposta è no, sei nel posto giusto.

Continua a leggere
Continue Reading

Scrub: cos’è,a cosa serve e come si prepara

Alla consueta detersione del viso, è utile affiancare una pratica che prende il nome di scrub, utile a rinnovare la pelle, fornirgli un’aspetto più luminoso e mantenerla sempre pulita e in salute. 

Che cos'è lo scrub:

Il termine scrub significa letteralmente “sfregare”. Consiste in un’azione meccanica, attuata mediante un prodotto in crema o gel contenente micro-granuli; che esplicano un’azione leggermente abrasiva, sullo strato più superficiale della pelle, detto epidermide. Lo scrub è concepito per essere utilizzato sul viso, sul corpo e anche sul cuoio capelluto, in base agli ingredienti utilizzati e allo spessore dei micro-granuli. 

A cosa serve:

Lo scrub utilizzato mediante movimenti circolari, permette il distaccamento delle cellule morte, consenstendo una maggior penetrazione dei principi attivi contenuti nelle creme e nei prodotti applicati successivamente. Le sue azioni sono molteplici:

  • Permette un abbronzatura uniforme, fatto prima della prima esposizione solare aiuta ad avere un colorito uniforme.
  • Purifica i pori, rimuovendo e prevenendo la formazione dei punti neri.
  • Rimuove le cellule morte che rendono la pelle opaca e poco luminosa.
  • Aiuta con i peli sottopelle, fatto tra una depilazione e l’altra scongiura gli odiati peli incarniti.
  •  Rigenerazione celullare: permette alla pelle di ossigenarsi meglio .
  • Favoririsce la penetrazione dei principi attivi:  eliminando le cellule morte permette alle sostanze benefiche dei cosmetici di penetrare meglio oltre l’epidermide.
  • Mantiene la pelle in salute: rimuovendo lo sporco, smog ed eccessi di sebo.

Come preparare uno scrub:

Ogni parte del corpo ha bisogno di uno scrub ad hoc, si prepara facilmente con prodotti facilmente reperibili in cucina. L’ importante è avere sempre una parte cremosa-gelatinosa(che funge da idratante, umettante, nutriente come yogurt, miele, olio vegetale, aloe vera) e una parte abrasiva (costituita da micro-granuli che vanno a rinnovare la pelle come sale, zucchero, bicarbonato, farina, e fondi di caffè). 

Per il viso:

Per preparare un gommage per il viso bisogna prestare attenzione agli ingredienti che dovranno essere leggeri e delicati:

Come parte cremosa:

  • Yogurt bianco: altamente idratante e ammorbidente perfetto per la pelle secca;
  • Miele: perfetto per la pelle disidratata grazie ala sua capacità umettanti e per la pelle impura (acne e brufoli) per le sue capacità antibatteriche e anti-infiammatorie;
  • Aloe vera: perfetta per tutti i tipi di pelle grazie alle sue numerose proprietà;
  • Banana: è un frutto apprezzato per le proprietà anti-age, perfetto quindi per le pelli mature, fornisce luminosità e nutrimento.
Come parte esfoliante:
  • Zucchero semolato o di canna: buon potere esfoliante, risultando al tempo stesso delicato;
  • Bicarbonato: è una polvere che ha ottime capacità purificanti e schiarenti;
  • Farina di riso: estremamente delicata perfetta per la pelle molto sensibile;
  • Polvere di cocco: proprietà addolcenti e ammorbidenti per tutti i tipi di pelle,rende la pelle liscia, luminosa e vellutata.

Per il corpo:

Lo scrub per il corpo può essere preparato tranquillamente con le sostanze riportate sopra, per avere un effetto più delicato, oppure utilizzare sostanze dal più alto potere esfoliante ed ammorbidente:

Come parte cremosa:

  • Olio di oliva: calma le irritazioni cutanea oltre ad ammorbidire le zone più spesse e ruvide;
  • Olio di mandorle dolci: estremamente nutriente ed elasticizzante;
  •  Olio di cocco: idratante ed emolliente.
  • Olio di girasole: ricco di vitamina E, rassodante e leggero
Come parte esfoliante:
  • Sale grosso: perfetto per le gambe che presentano peli sottopelle, oppure per i piedi eccessivamente screpolati;
  • Sale fino: equilibra il ph della pelle, purifica in profondità ed equilibra la produzione di sebo;
  • Fondi di caffè: il caffè è un alleato contro la cellulite, promuove la rigenerazione cellulare e rende la pelle luminosa e liscia;
 

I prodotti sopra elencati possono essere miscelati a piacimento, creando di volta in volta uno scrub nuovo e totalmente personalizzato in base alle preferenze. La cosa importante è la consistenza. Lo scrub preparato deve risultare denso, compatto e non liquido. Quindi se risultasse troppo liquido, si può aggiungere più parte esfoliante o viceversa.

Come si utilizza:

Lo scrub si utilizza sempre sulla pelle perfettamente pulita e sopratutto bagnata, per evitare che i microgranuli possano irritare e graffiare la pelle. La cosa importante, è effettuare dei movimenti circolari leggeri che riattivano il microcircolo, oltre a fare un vero e proprio massaggio rilassante. 

Si deve risciacquare la pelle con cura con acqua tiepida e applicare sempre una crema idratante o nutriente in base alle esigenze. 

Il momento migliore della giornata per fare lo scrub? La sera, con il sonno la pelle si rigenera molto più velocemente, e sopratutto, al mattino la pelle apparirà perfettamente liscia e luminosa.

Ogni quanto fare lo scrub? E’ un trattamento che andrebbe fatto una volta alla settimana, non eccedere, potresti privare eccessivamente la pelle del suo film idro-lipidico, rendendola più vulnerabile alle aggressioni esterne.

Le mie ricette preferite:

Amo prendermi cura della mia pelle. Per il viso utilizzo come scrub quello preparato con miele e zucchero di canna. Ho la pelle mista con zone molto secche e sensibili. Questo scrub mi permette di pulire a fondo la pelle senza però creare squilibri o scompensi.

Per il corpo faccio un preparato più laborioso. Mescolo un vasetto di yogurt bianco, con i fondi di caffè, un cucchiaino di miele e un po’ di olio di mandorle dolci. Lo trovo perfetto per nutrire ed idratare. Rende la pelle luminosa.

Qual’è la tua ricetta preferita per lo scrub fai da te? Fammelo sapere nei commenti 🙂

Continue Reading

Detersione del viso: il rituale quotidiano

detersione viso

La detersione del viso è una pratica fondamentale per mantenere la pelle in salute, sana e luminosa. E’ importante effettuarla tutti i giorni e non è volta solo a rimuovere il make up.

In cosa consiste la detersione?

La  parola detersione significa asportare sporco dalla pelle. Consiste in delle pratiche messe in atto per rimuovere sudore, sebo, sporco, polvere, fumo e smog. La corretta pulizia del viso riesce a preservarne la bellezza e favorire il corretto assorbimento dei prodotti skin care applicati successivamente (creme, sieri, contorno occhi).

La pelle che non viene detersa o viene detersa troppo, avrà uno scompenso che porterà ad avere un aspetto grigiastro, pori ostruiti e sensazione di pelle che tira.

 

Continua a leggere
Continue Reading

Acqua di rose: proprietà, usi e benefici

acqua di riso

L’acqua di rose, detta anche acqua di Venere si ottiene per distillazione in corrente di vapore, questo permette di mantenere inalterate le preziose caratteristiche. Contiene una percentuale inferiore all’1% di oli essenziali, senza contenere però treppeni sostanza irritante contenuta nell’estratto puro.

Le origini dell’acqua di rose sono antichissime dal’antica Persia si è diffusa in Europa e nel resto del mondo attraverso il Medio Oriente, se ancora oggi è cosi tanto utilizzata deve esserci un motivo.

Continua a leggere
Continue Reading

Idratare e nutrire: come scegliere la crema giusta?

idratare e nutrire

Idratare e nutrire non sono sinonimi, il loro significato è ben diverso. Non conoscere le esatte differenze, può creare degli scompensi a livello dell’epidermide ma sopratutto, ritrovarsi con mille prodotti che però non riescono a migliorare la condizione della propria pelle.

Guardano tra gli scaffali, si sceglie la marca più rinominata, il profumo più gradevole, il packaging più accattivante e non si presta attenzione a una cosa fondamentale. Sulle etichette è riportata la dicitura “crema idratante” e “crema nutriente”.

Siamo sicuri di conoscere e caratteristiche di questi prodotti? Siamo sicuri di scegliere quello giusto?

Continua a leggere
Continue Reading

Tipologie di pelle: a quale categoria appartiene la tua?

tipologie di pelle

In quest’articolo ti fornirò le linee guida per individuare le tipologie di pelle, suddividendole in 4 categorie e 2 sottocategorie. Pelle secca, pelle grassa, pelle normale e pelle mista come categorie e pelle disidrata e pelle sensibile come sottocategorie.

Ti sarà capitato di utilizzare prodotti skin care, magari consigliati da un’amica, ma dopo varie applicazioni, non sei riuscita a notare effetti positivi?

Vorresti un’aspetto perfetto, ma non sai proprio come fare? Prima di tutto è importante conoscere la propria tipologia di pelle, solo così potrai prendertene cura nel migliore dei modi, massimizzando l’effetto dei prodotti cosmetici.

Continua a leggere
Continue Reading